Sogni lucidi

Andare in basso

Sogni lucidi

Messaggio  Randolph Carter il Lun Gen 04, 2010 3:20 pm

Postate qui i vostri sogni lucidi.
Un sogno lucido è un fenomeno ancora semi-sconosciuto che ad alcuni individui capita di frequente e ad altri non è mai capitato.
Si tratta di un sogno dove si è coscienti della propria condizione di sognatore e si riescie ad usarla a proprio vantaggio.
Ad esempio, riusciamo a far apparire oggetti nelle nostre mani con la forza della volontà oppure a cambiare lo scenario a piacimento.
Possibilmente indicate la data e il luogo e il grado di lucidità (anche approsimativi) in cui è avvenuta l'esperienza onirica.
Grazie.
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo dell'utente http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

andare a zonzo per la stanza

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Feb 12, 2010 7:46 pm

Un tipico esempio di sogno lucido da me fatto spesso è questo:
Me ne vado in giro per la mia stanza da letto fluttuando, la camera è al buio ma allo stesso tempo illuminata poichè è come se tutti gli oggetti emanassero da soli una propria luminescenza che li rende individuabili, a un certo punto mi spavento per la situazione e cerco di aprire la luce, premo l'interruttore, questo si muove e fa click ma la luce non funziona, mi rendo quindi conto di stare sognando, guardo verso il letto e "vedo" o meglio sento che sono là distesa e addormentata, a quel punto una forza quasi magnetica mi risucchia verso il mio corpo, mi sento quasi precipitare e mi sveglio con la sensazione di aver fatto una gran caduta.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Randolph Carter il Dom Feb 14, 2010 3:42 pm

Ti è mai capitato durante questi sogni, di intravedere un orologio che hai nella stanza ? Se si , quando ti svegli segna l'ora che hai sognato ?
E la disposizione degli oggetti (ad es. una maglietta su una sedia, un libro sul comodino) nel sogno rispecchia quella effettiva nella realtà ?
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo dell'utente http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Feb 14, 2010 6:38 pm

si spessissimo
anzi, te ne racconto nel dettaglio uno di 5 giorni fa che è ancora più strano del vedere un orologio accessibile:
sto per svegliarmi per andare al lavoro ma sto ancora dormendo
però non so come mi vedo a letto come in un film (non dall'alto oppure come presenza che si muove in un videogioco 3d ma proprio come osservatore esterno)
a un certo punto concentro la mia attenzione sul cellulare che ho sul comodino
guardo il display e vedo 09.53
mi sveglio, mi alzo dal letto con ancora il ricordo del sogno
prendo il cellulare ed è spento (lo chiudo sempre prima di andare a dormire)
inserisco il codice per accenderlo, e voilà il display segna esattamente le 09.53
la cosa che mi ha sorpreso non è stata la coincidenza dell'ora (è accaduto centinaia di volte, sin da quando ero piccola), ma il fatto che il cellulare era spento, quindi non mi muovevo nella "realtà" ma in una sorta di copia quasi perfetta della realtà dove il cellulare era acceso ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

"la scrittina"

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Feb 23, 2010 7:28 pm

Qualche mese fa mi sono svegliata durante la notte e ho svegliato mio marito.
Ero sveglia, cosciente ma in trance allo stesso tempo e vedevo sia la stanza da letto che l'ambiente del sogno.
Non so come spiegarlo ma ero in due posti contemporaneamente!!!
Non avevo una visione "frammentaria" ero proprio sia nel sogno che nella realtà.
Comunque ho svegliato mio marito (facendo una fatica tremenda tra l'altro, mi sembrava di far fatica a parlare e a muovermi, come se fossi sotto anestetico e con la mente annebbiata, mio marito invece diceva che parlavo benissimo) perchè dovevo comunicargli delle cose a mio dire importanti.
Nel sogno vedevo una montagna, con riflessi sul giallo, e su un pendio c'era un signore sulla sessantina con la barba che incideva una scritta.
Continuando a vedere questo, sveglio quindi il mio paziente consorte scuotendolo con forza e gli dico:
"Amore... amore... c'è un signore che sta facendo una scrittina... ma noi glielo impediremo! Non deve portare a termine la scrittina, Dobbiamo ostacolarlo."
Al che lui, abituato alle mie stranezze, mi da corda e mi chiede:
"Che scrittina sta facendo questo signore?"
Io nel sogno focalizzo lo sguardo sul paesaggio (da notare che nella realtà avevo gli occhi aperti) e leggo lentamente:
"Sta tentando di scrivere... GAME OVER!!!"
Mio marito mi risponde:
"Hai giocato troppo con la playstation amore, torna a dormire".
E io frustratissima (facevo fatica a mantenere il collegamento cavoli!!!) gli dico:
"No... tu non capisci... è game over!!!"
E poi son tornata a dormire O_o'
Credo di aver sposato un santo :p

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Fatemi uscire dal sogno...

Messaggio  Elyann Valyont il Mar Feb 23, 2010 9:35 pm

Salve a tutti, sono nuova e vorrei condividere con voi una cosa che mi capita spesso: mi rendo conto di stare sognando, voglio svegliarmi ma non ci riesco. Sostanzialmente mi capita quando faccio dei sogni esageratamente irreali e quasi sempre brutti: l'asfalto mi crolla sotto i piedi creando una voragine e io cerco di arrampicarmi, corro inseguita da non si sa cosa, perdo un oggetto a me caro, insomma sempre guai!
Nel momento in cui realizzo di stare sognando, all'interno del sogno lo comunico a chi mi sta attorno oppure lo dico ad alta voce per tranquillizzarmi ("è solo un sogno... devo svegliarmi!"). Sempre nel sogno allora, cerco in tutti i modi di svegliarmi ma anzicchè riuscirci, cambio totalmente sogno, trovandomi in una situazione diversa. Allora mi arrabbio con me stessa, ignoro quanto mi sta accadendo o chi mi trovo davanti e continuo a ripetere "devo svegliarmi, devo svegliarmi".
Solitamente questa "fretta" mi viene per paura di ciò che sogno oppure perchè ho qualcosa di urgente nel mondo reale (oddio è tardi, domani ho esame non riesco a svegliarmi.. farò tardi) o sento di aver dormito troppo (se papà torna e mi trova a letto a ora di pranzo mi sgrida).
Dopo vari tentativi, solitamente vengo svegliata da agenti esterni (sveglia, genitori, rumori, luce ecc...).

Poche volte mi è capitato invece di "arrendermi" in quelle situazioni e semplicemente adattarmi al sogno, senza però sviluppare capacità particolari, è come se mi "gustassi" la cosa in attesa che finisca.

Elyann Valyont

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Randolph Carter il Gio Feb 25, 2010 2:34 am

E' capitato anche a me.
Di solito sono sogni pieni di ansia (la ricerca di di oggetto perduto, di una persona, etc.) e il grado di coscienza non è totale come nei sogni lucidi veri e propri.
A volte mi capita letteralmente di forzarmi nel sogno ad aprire gli occhi, convinto di essere nel dormiveglia e di aver sentito un rumore, o una presenza nella mia stanza.
Mentre il panico cresce e io sono letterlmente inchiodato al letto e non riesco a muovere un muscolo, spesso mi capita di fare una serie (4 o 5) di finti risvegli.
E' particolarmente frustrante perchè credi di esserti svegliato, la realtà appare come nel mondo della veglia e tutto assume una facciata di "normalità".
Ma basta poco, e le strane leggi del mondo dei sogni iniziano a riaffiorare da dietro la maschera.
Così si ripete , fino a che non mi sveglio davvero.
Di solito, con una sgradevole sensazione che sia di nuovo un falso risveglio, che mi fa sempre pensare a quanto la "realtà" sia solo una faccenda di percezione individuale.
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo dell'utente http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Feb 27, 2010 8:03 pm

E i sogni lucidi di "minaccia" che si ripetono giorno dopo giorno alla stessa ora e allo stesso minuto della volta precedente? E con come una sequenza di suoni che riconosci?
Per fare un esempio vi illustro l'ultima variante che ho sognato 6 mesi fa per circa una settimana, ogni notte alla stessa ora.
Sono a letto, so di essere a letto, vedo la stanza al buio ma fiocamente illuminata perchè ogni cosa emana un certo scintillio.
Alla mia destra, verso la parete che da sul giardino c'è qualcosa.
Sento come dei tonfi, dei tonfi costanti che si ripetono, riconosco la sequenza, è già successo nei sogni precedenti, stanno per attaccarmi mentre dormo.
Accanto a me, sempre alla destra, vedo l'aria davanti alla parete suddetta che tremola, vacilla e si contrae, e si apre come un buco, un passaggio nello spazio tempo (avete presente il tunnel spaziale di Star Trek DS9? qualcosa di simile).
Guardo dentro anche se ho paura e so già cosa vedrò: un avvoltoio in volo che attraversa il tunnel.
L'avvoltoio arriva in camera e tenta di atterrare volando in tanti cerchi concentrici sempre più piccoli.
Quando atterra assume la forma di un uomo con una luminosa aura gialla (infatti l'ho soprannominato Il Coso Giallo), lineamenti e zigomi affilati e sguardo sarcastico.
Mi vuole fare del male, ma i miei sensi mi hanno rivelato la sua presenza e quindi lo attacco per prima lanciando dalle mani degli strali di energia sconfiggendolo.
Poi mi sveglio seduta sul letto, terrorizzata e in preda ai sudori freddi.
Faccio questo sogno per diverse notti, sempre alla stessa ora.
Nella penultima variante il coso giallo mi dice contento "sta incominciando" (e non si riferisce al suo attacco a me) e lo colpisco con l'energia.
Nell'ultima invece si è fatto furbo e non riesco ad attaccarlo perchè ha usato intelligentemente la magia per annebbiarmi la mente instillandomi una paura tremenda, e, con mio grande panico, realizzo che non ricordo la formula magica per attaccarlo/difendermi a causa del crescente panico.
La cosa mi frustra tantissimo perchè so di essere potente come lui... ma mi ha ingannata e fregata, ha usato proprio un colpo basso!!!
Sta per toccarmi ma mi collego col mio io dormiente, col mio corpo.
Mi concentro per far parlare il mio corpo anche se la mia mente è in una diversa realtà.
Faccio fatica ma grido:
"Amore, amore aiuto!!!"
So che se mio marito mi sente farà di tutto per svegliarmi è la mia unica via di salvezza.
Mio marito infatti arriva e fa un po' di fatica a svegliarmi, mi sembra che il mio corpo addormentato stia sussultando in preda agli spasmi (poi mio marito dirà che non era così ma ero fermissima) ma ce la fa e mi sveglia.
Il giorno dopo dato che mi sono rotta il caxxo di sognare sto coso giallo che mi terrorizza faccio una ricerca in internet per immagini mitologiche/archetipiche e trovo che il tizio assomiglia tantissimo alle raffigurazioni di Loki.

Dopo che assegno una sorta di "identità" al nemico in questione non lo sogno più.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Brynn Andersen il Lun Mar 01, 2010 7:06 pm

stanotte ne ho fatto uno credo ^^
vedi ultima parte del 4 sogno della notte del 01/03/2010
sono riuscita a cambiare colore a una parte della parete ^^

http://archiviodeisogni.forumattivo.com/sogni-f3/diario-dei-sogni-t11.htm

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

nuovo sogno lucido (credo)

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Mar 14, 2010 12:10 pm

Credo di averne fatto un altro, sempre che la definizione calzi bene alle situazioni in cui ti svegli di proposito per comunicare qualcosa e continui a sognare vedendo due realtà diverse essendo in due posti contemporaneamente.

http://archiviodeisogni.forumattivo.com/sogni-f3/diario-dei-sogni-t11-30.htm

vedi sogno della notte del 14 marzo 2010 (che riporto qua sotto per praticità)

Sono di nuovo davanti alla solita torre con mio fratello
(vedi sogno notte del 5 marzo 2010 e primo sogno notte del 6 marzo 2010).
La riconosco anche se nei vari sogni il suo aspetto e la sua collocazione cambiano sempre.
Stavolta la situazione ha qualcosa di inquietante e infatti mio fratello mentre la stiamo osservando dice:
"Ci hanno preceduti".
Rispondo:
"Si, lo sento".
Percepisco infatti al suo interno un'entità estremamente potente e malvagia, purtroppo dovremo affrontarla prima di fare quello che dobbiamo, però so che non sarà facile, la potenza che emana è spaventosa, sono alquanto scossa anche se cerco di farmi coraggio. Mi pento di non aver portato a termine la missione quando non c'era pericolo e ne avevamo la possibilità, ma il pentimento dura solo un attimo: è inutile recriminare e inoltre fare altro mi è piaciuto.
Mio fratello mi guarda con espressione preoccupata anche se cerca di dissimulare: capisco che non vorrebbe mettermi in pericolo ma non abbiamo scelta, e allo stesso tempo non vuole farmi capire quanto sia preoccupato poichè teme che interpreti la cosa come una sorta di mancanza di fiducia nelle mie capacità.
Penso che non dovrebbe farsi tutte queste paranoie: so benissimo che mi stima e mi apprezza, ma so anche che non può fare a meno di preoccuparsi per me perchè mi vuole un bene infinito.
Vista la situazione di pericolo considero prioritario lasciare un messaggio nel Mondo Esterno, una sorta di traccia.
Entro così in collegamento con il mio corpo dormiente nell'Altra Realtà e vi trasferisco temporaneamente parte della mia essenza: una parte piccolissima ma che sia sufficiente a comunicare.
Così, come ho già fatto diverse volte, mi sveglio e apro gli occhi: vedo la stanza ma continuo anche a vedere la torre, non ho una visione frammentaria, sono davvero in due posti contemporaneamente, però il collegamento mi costa fatica.
Faccio una fatica enorme a compiere qualsiasi azione ma sveglio mio marito scuotendolo.
Appena è sveglio parlo, fatico terribilmente, per ogni parola pronunciata mi pare di fare uno sforzo enorme e nel frattempo continuo a vedere sia la stanza che la torre.
Gli dico:
"La torre... la torre. Sono di nuovo alla torre col fratellone. Dobbiamo entrare dentro..."
Mio marito bofonchia qualcosa del tipo:
"Ah... si... ok..." e poi torna a dormire.
(Stamattina mi dirà che ha capito solo tre parole: torre, fratellone e dentro.)
A quel punto interrompo il faticoso collegamento: il messaggio è stato lasciato.
Torno quindi completamente in me stessa davanti alla torre.
Mio fratello mi guarda e mi dice:
"Pronta sorellina?"
Annuisco decisa e risoluta e rispondo:
"Pronta fratellone."
Al che lui risponde senza indugi:
"Bene, entriamo".

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni lucidi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum