Sogni premonitori

Andare in basso

Sogni premonitori

Messaggio  Randolph Carter il Lun Gen 04, 2010 3:24 pm

Postate qui i vostri sogni premonitori.
Sia che riguardino un fatto non ancora accaduto ma collocabile nel futuro, sia che si siano già rivelati premonitori o falsi premonitori.
Possibilmente indicate la data e il luogo (anche approsimativi) in cui è avvenuta l'esperienza onirica.
Grazie.
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

creazione di onde

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Feb 12, 2010 7:36 pm

Sogno spesso il mare.
Nel sogno spesso volo libera sulla sua superfice (ci ho messo anni reali per imparare a volare così nei sogni, quando ero piccolina facevo una fatica enorme, adesso praticamente mi sposto solo così) e sulla costa.
Ho con esso un rapporto di simbiosi, come se percepissi le sue emozioni e la sua voglia di scatenarsi.
Allora a volte, in sogno, mi concentro senza fatica e creo delle onde anomale gigantesche, e sento che il mare è contento della cosa ^^
Il problema è che a volte dopo questi sogni, spesso nel mondo si verificano Tsunami o inondazioni...
Non sempre ovviamente (le sogno così spesso che sarebbe impossibile cogliere un nesso) ma a volte, probabilmente per effetto del caso, quando le onde sono particolarmente potenti, dopo circa un giorno e mezzo trovo la relativa notizia su google O_o'

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Randolph Carter il Dom Feb 14, 2010 3:49 pm

Questo è uno degli scopi più "fantascientifici" del nostro progetto : è un fatto scientifico che alcuni animali percepiscono con un certo anticipo terremoti, uragani, tsunami e altri eventi catastrofici di origine naturale ; grazie alla loro naturale sensibilità a micro variazioni di pressione, elettricità statica etc.
Il santo graal di una ricerca come questa sarebbe poter disporre di un rilevante numero di dati relativi all'attività onirica di un gruppo di persone in un luogo e in un tempo immediatamente precedente ad una catastrofe.
La domanda è : se la nostra mente entra in uno stato di ricezione sensibile durante il sonno, è possibile che gli stimoli esterni che gli animali percepiscono ci arrivino sotto forma di sogni perchè interpretati così dal cervello ?
Se così fosse, sarebbe un'eccellente strumento di prevenzione.
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Feb 14, 2010 6:31 pm

concordo con te (ho sognato spesso anche terremoti che poi il giorno dopo sono avvenuti)
ma l'umanità è stolta, non ascoltano i risultati dei sismografi (vedi lo scandalo dell'aquila) figurati se ascolterebbero le percezioni di determinati sognatori
inoltre l'umanità è cattiva, una delle mie paure sarebbe di finire a vegetare come i sognatori di minority report
se si rendessero conto di poter sfruttare questa cosa...

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Randolph Carter il Mar Mar 02, 2010 11:02 am

Molto, molto interessante.
avatar
Randolph Carter
Admin

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 04.01.10
Età : 35
Località : Firenze

Visualizza il profilo http://archiviodeisogni.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Mar 02, 2010 12:47 pm

in realtà mi sono accorta che c'è stato anche un altro evento contemporaneo legato all'acqua:
l'uragano xynthia
poteva riferirsi anche a questo forse


Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

nuova scossa di terremoto stamattina

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Mar 05, 2010 7:08 pm

http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE6240C220100305

http://archiviodeisogni.forumattivo.com/sogni-f3/diario-dei-sogni-t11-15.htm

notte del 5 marzo 2010
Brynn Andersen Oggi a 9:11 am

Notte del 4 marzo
Hell Kaiser Ieri a 10:17 am

e anche il sogno di stanotte di Elyann

http://archiviodeisogni.forumattivo.com/sogni-f3/sogni-ricorrenti-t4.htm

sia Ely che Hell tra ieri e oggi hanno sognato la terra che si apriva e voragini,
io ho sognato invece di percepire la terra che tremava
riporto il sogno per comodità

Sono con mio fratello, sbarchiamo da una sorta di piccolo traghetto-imbarcazione su un'isola.
L'isola è di aspetto cicladico, il mare è blu cobalto, la vegetazione e le rocce sono tipiche delle isole greche, mi ricorda un po' Santorini ma non è Santorini, è diversa, più piccola e raccolta, so che l'isola è chiamata dai suoi abitanti Thera (NB: cercando con google stamattina salta fuori che Thera era proprio l'antico nome di Santorini).
Mettendo piede sull'isola mi rendo conto di tre cose:
1- Ho ancora in testa la ghirlanda di fiori che mio fratello mi ha intrecciato (vedi sogno notte precedente).
2- La terra nel mondo esterno sta tremando (mi riferisco alla "realtà" come mondo esterno), la percepisco, so che non smetterà e in lontananza sento anche il battito del cuore del pianeta.
3- Sono già stata qui almeno un'altra volta, riconosco le case che si vedono in lontananza.
L'architettura dell'isola è molto singolare.
La popolazione di Thera vive immersa nella natura, il villaggio raccolto che si vede in lontananza è edificato in modo unico al mondo.
Le costruzioni sembrano dei gazebo, di colore bianco, ma in pietra (credo alabastro).
Praticamente hanno base quadrata, quattro colonne agli angoli di quelle a forma di spirale e un tetto a cupola, arrotondato, appoggiato sulle 4 colonne.
Attorno alle colonne dalla terra salgono dei rampicanti molto belli con dei fiori lilla, azzurri e rosa, ogni casa ha un tipo di fiore/rampicante di un solo colore.
Il paesaggio è stupendo e anche il cielo assume mille tonalità diverse, un po' tipo il fenomeno dell'aurora boreale, però invece di essere in scala di verdi e blu è in scala di arancioni rossi e viola su sfondo azzurro.
Noto che ci sono diverse persone che non appartengono al luogo: turisti.
Alcuni sono in viaggio di nozze, altri sono là per celebrare il loro matrimonio, alcuni invece sono là per riposarsi e scaricare lo stress dato che il villaggio ha dei ritmi molto lenti e pacifici.
Io e mio fratello non siamo là per nessuno di questi tre motivi.
Al centro della città si innalza una costruzione diversa (anche se fatta dello stesso materiale), stretta e alta, è una sorta di torre dell'orologio, campanile, meridiana, non ricordo bene.
Questa costruzione è un potente artefatto che esiste dalla notte dei tempi, Thera è sorta attorno ad esso.
I suoi poteri sono connessi col tempo, non il tempo atmosferico, ma il tempo inteso nel senso di Chronos.
Io e mio fratello siamo là perchè abbiamo bisogno di fare qualcosa al tempo e dobbiamo utilizzare l'artefatto.
Non ci andiamo subito però: siamo appena arrivati e c'è un mercatino delizioso che vende della frutta e dei dolcetti fantastici!!! Ci sono anche i fruttini di marzapane ^^
Così decidiamo di andare a fare shopping, la missione può aspettare.
Ce ne andiamo a zonzo tra le bancarelle e vedo che la gente ci guarda e ridacchia.
Non per prenderci in giro, ridacchia con fare complice e malizioso e non capisco perchè.
Capisco però che ci hanno riconosciuti.
Comunque nonostante questa situazione imbarazzante la popolazione è gentile e cordiale e compro un sacco di cose.
Offro della frutta sconosciuta ma appetitosa (che nella realtà non esiste credo) a mio fratello e ne mangio un po' anch'io.
Poi dato che il posto è troppo bello decido di fare delle foto ma non ho dietro la macchina fotografica, così utilizzo la camera del cellulare (che è uguale al mio reale, un Nokia rosa).
Inizia subito a fare buio, il mercatino chiude e la gente si affretta a ritornare alle proprie case.
Mio fratello mi dice:
"Qui il sole scompare alle 6 del pomeriggio e la gente si rintana nelle proprie case perchè la notte fa davvero buio. E' costume di questa popolazione non utilizzare nessun tipo di fonte di luce artificiale dopo che è calato il sole, non accendono nemmeno i fuochi. Non ci conviene decisamente andare in giro per l'isola durante la notte. Inoltre non sembra ma durante la notte qua fa davvero freddo."
Dicendo questo mi passa il braccio destro attorno alla vita e mi cinge con fare protettivo.
Mi tiene così per un po' e mi dice:
"Vieni sorellina, andiamo a prenderci una stanza".
Andiamo quindi alla reception di quello che dovrebbe essere un albergo, costruito nella stessa maniera delle altre case, e l'albergatore consegna una chiave a mio fratello (in sogno mi pare tutto corretto ma nella realtà non capisco il perchè delle chiavi dato che le costruzioni sono tutte aperte, credo sia una sorta di gesto simbolico), ci dirigiamo verso la nostra stanza e nel frattempo il buio diventa completo.
Poi mi sveglio.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

era glaciale?

Messaggio  Brynn Andersen il Gio Mar 11, 2010 5:23 pm

vabbè che la carta (e il web) si lasciano scrivere e a volte dicono un sacco di cacchiate :p
però è interessante notare il collegamento tra questo articolo trovato oggi su google news
http://notizie.virgilio.it/cronaca/clima-inverno-2010-era-glaciale.html
e il sogno 2 della notte del 26 febbraio 2010
http://archiviodeisogni.forumattivo.com/sogni-f3/diario-dei-sogni-t11.htm
che riporto per praticità
Sono nella mia città e c'è in corso una sorta di glaciazione.
La tempesta di neve copre tutto e so che in tutto il mondo è così.
Sono sulla cima di un edificio in centro con altre tre ragazze, so che sono mie allieve per l'insegnamento delle arti magiche.
Le guardo: hanno un carattere particolare, difficile, non sono nè devote nè malleabili ma va bene così.
Ho sempre apprezzato una forte individualità accompagnata da doti d'intelligenza e particolarità.
Preferisco una persona col carattere difficile ma interiormente ricco che qualcuno di più malleabile, adattabile e che si conforma alle cose richieste (anche nella realtà è così).
Guardo in basso: è tutto coperto di neve e il traffico è praticamente impossibile.
Decido quindi di innalzarmi in volo.
Da notare che stavolta il volo è diverso in quanto mi concentro e faccio apparire sulla schiena due ali enormi da uccello, piumate, di colore nero/argento (in altri sogni non era mai capitato, volo sempre in forma normale).
Fisicamente sono sempre io ma con queste ali, ricordo un po' le arpie (immagino di essere stata influenzata da mio marito che a casa a volte mi chiama arpia per via del mio carattere ^^).
Spicco quindi il volo e invito le tre ragazze a fare altrettanto: anche a loro appaiono le ali e mi seguono.
Sorvoliamo il paesaggio e vediamo disastri assurdi: pullman che cadono nei burroni, città completamente isolate...
Arriviamo a una valle con delle cascate altissime a più "balze" e so che dobbiamo atterrare là per combattere.
Combatteremo usando la magia.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

il 9 maggio???

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Mar 20, 2010 7:12 pm

sognato stanotte, vedi sezione "diario dei sogni" non ho idea se sia premonitore o meno ma dato che c'entra una data futura riportiamolo

Sono a Trieste, smonto da una nave nella zona di fronte all'Hotel Savoia, accanto a me c'è mio marito.
Mi metto a guardare il mare che è percorso da onde altissime, mi piacciono tanto, allungo la mano verso di loro, mi concentro e ne aumento l'intensità e l'altezza agitandolo, mio marito se ne va in albergo perchè sa che non riuscirà a dissuadermi dato che sento il bisogno del mare di sfogarsi.
Poi mi metto a guardare le onde ed il tramonto, sto in contemplazione.
Si avvicina un tizio sulla cinquantina, con la barba nera e grigia, vestito stile rabbino.
So che lo conosco di vista (mai visto in vita mia nel mondo reale) ma non ho molta confidenza, anzi mi sta anche un po' sulle palle.
Il tizio mi dice:
"Il 9 maggio inizia la spirale (non ricordo se ha detto spirale o parabola) discendente. L'asse terrestre si inclinerà ancora di più, ci saranno catastrofi naturali, terremoti, maremoti ed eventi di vario genere. Il DNA degli esseri viventi accellererà il processo di mutazione e molti, non capendolo e non accettandolo moriranno. Ci saranno molte uccisioni e sommosse. Il pianeta inizierà la transizione. Non riusciremo a salvarlo e a far si che la transizione si compia nel modo giusto, abbiamo già perso. La profezia dice che per salvare il pianeta ci voglia la collaborazione di tutte le divinità, ma moltissime, nei loro corpi umani sono già morte. Non hanno accettato la cosa, sono impazzite, si sono uccise, hanno messo in atto comportamenti autolesionistici. Per non parlare di quelle ancora in vita, molte si sopportano a malapena. Era una causa già persa in partenza."
Lo guardo, gli punto contro il dito indice (è una scena molto stile manga/anime giapponese ^^) e risoluta gli dico:
"Hei!!! Lei è sempre stato un po' troppo disfattista per i miei gusti. Non può essere così, non ha senso, secondo me la profezia va interpretata in modo diverso!!! Che tutte le divinità debbano collaborare secondo me va interpretato così: basta la collaborazione di almeno una divinità per ogni pantheon. Così si che c'è ancora speranza, e poi anche se il processo inizia ad accellerare il 9 maggio c'è tempo sino al 21 settembre 2012 no?
Io credo le cose stiano così."
Il tizio menagramo osserva il mare e mi risponde:
"Staremo a vedere cara ragazza, staremo a vedere."

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  unicorno73 il Mer Giu 02, 2010 3:00 pm

Mi metto qua giu' in fondo, ok?
Ciao a Tutti, Sono Serena Smile
Cercavo in questo periodo un posto dove parlare di sogni premonitori.....Boh, sentite la mia esperienza.
Sospetto di averne fatti molti, ma aime' ne ricordo pochi.
Il primo che ricordo benissimo, avevo 5-6 anni, sognai che camminavo in piazza del comune a Firenze, non ricordo neanche se all'epoca ci fossi mai stata, comunque vedevo bene i monumenti, attraversavo la piazza in diagonale, e qualcuno che non vedevo guardando diritto poichè piu' alto di me (usciva dal campo visivo) mi dice "vieni Serena ti porto a vedere un posto interessante per me, io ci sono stato" e giriamo in una stradina.Arriviamo in un vicolino mai visto da me, che gli dico"cavolo, ci passo da tanto e MAI averei pensato che c'era questa strada e questo coso" Il coso era una casetta col davanti scuro chiuso. Un cartellone appeso sopra, nel sogno lo guardo ma non capisco che dice. "Posso entrarci"?Mi incuriosiva. E Lui fa"no, non possono entrare le donne qui, ci fanno xxxxxxx" non ricordo il resto, ovvero non lo capisco nel sogno, sento i suoni delle parole ma non le riconosco come significanti di qualcosa. Ma ricordo che immagino 2 uomini mezzi nudi che si fanno del male su un tavolo, e penso che sia un posto orribile. Fine sogno.
A 19 anni, nella realta', passo per quella piazza, dove c'era vicino la mia universita', al primo anno. Lui era un mio carissimo amico, piu' alto di me di parecchio, esce dalla mia visuale mentre guardo i monumenti, cammino per li' in diagonale alla piazza, e si svolge il sogno, stesse parole, la stradina gira dietro un lato della piazza, non l'avevo davvero mai vista, il cartellone diceva di una festa gay, perchè quello era un locale gay. Chiedo "posso entrarci?" "no, non possono entrare le donne, ci fanno feste per soli uomini, e sono un casino, la gente fa di tutto e balla sui tavoli"
Considerazioni: il cartellone non lo capisco perchè a 5 anni non sapevo leggere, e non capisco che dice il mio amico perchè non so nulla all'epoca di gay e locali del genere, evidentemente l'espressione la gente ci fa di tutto il mio amico la riferiva a atti sessuali tra uomini, e io nel sogno all'epoca la traduco con un pensiero che si picchino o cose simili Very Happy !!!
Ora, qualcuno mi spiega a che cavolo serve ciò?!Che me ne faccio di profetizzare che a 19 anni succedera' questo, a 6 anni?
Cmq, altro sogno, fatto alle medie: facevo l'aereoplanino (l'idiota via...) girando a braccia aperte tra le colonne di un chiostro, deserto, era estate, ero felicissima Smile E in pratica imitavo come corre Pollon o Arale non ricordo quale dei 2 cartoni...
22 anni, universita' di s.dell'educazione, era in un chiostro, quel chiostro, era estate, un bel sole e c'ero io e l'altro rappresentante soli ad agosto li'...Faccio cio', girando tra le colonne un bel po'.Alla fine mi fermo ricordando il sogno.
Ok, a che servirebbe tale eccezionale premonizione?!
Arriva il 2010, e leggo a destra e manca di ateroidi, bombe atomiche, alieni ecc. ecc. ecc. Molti eccetera. Mi sto terrorizando per bene. Faccio una moltitudine di incubi, ORRENDI, dove mischio anche tutto insieme, alieno che sbarcano durante la tempesta solare mentre c'e' il terremoto ecc...Ma sono sogni diversi da quelli che si avverano, quelli sono tipo piu' concreti, sai che non puo' cambiare nulla di come si svolgono, gli altri no. Cioè negli altri sai che puo' succedere tutto mentre li fai, quelli concreti no, hanno regole diverse.Non so come meglio spiegarmi. Negli ultimi mesi pregavo di averne uno sul futuro, ma effettivamente saranno 10 anni non ne avevo. Che con l'adolescenza fossero finiti?ORA sarebbero serviti....
L'altra notte invece rifaccio un sogno del genere, che ricordo gia' fatto in passato , circa 5 anni fa(non lo ricordavo piu' , come ho detto che succede) Ma stavolta piu' lungo.L'altra volta era solo un flesh veloce. Di me con un altra adulta,che salivo una scalinata di pietre su una montagna con dei bambini al seguito, avevo dei jens spessi, e c'entrava una casa che non conoscevo, ma non ho visto scene di case, era un pensiero nel sogno.Ricordo all'epoca avevo problemi di una dermatite cronica bastardissima, quei jens non avrei potuto metterli e pensavo mai piu' li avrei messi.Dissi "speriamo s'avveri, dio volesse!!!" Dopo anni sono guarita ora, diciamo al 98%.Ma poi scordai il sogno :°
Eccovelo per intero, rifatto da poco: tra 3 anni (34 anni sono sicura di avere nel sogno, ora 31) ero in casa del mio attuale fidanzato, casa che 5 anni fa non conoscevo, al piano terra dove dovremo andare a vivere appena sara' possibile nella realta', o almeno questi sono i progetti per ora. Stiravo vestiti e li riponevo,c'era un paio di jens molto spessi, e dei depliant sul tavolo di alberghi possibili per portare i bambini di una parrocchia o associazione in vacanza.Cercavo posti sulle dolomiti. La scena cambia e ho la sensazione di quella di 5 anni prima.
Ora, a me pareva un sogno veggente come gli altri, dalla sensazione, che almeno serve per una cosa: io attualmente non sono in nessuna associazione parrocchia ecc. e non porto bambini in giro! Ma pensavo che forse in futuro mi piacerebbe farlo...Ma se viene la meteorite gli alieni la fine del mondo come potrei farlo?! Se ne deduce dal mio sogno che il mondo tra 3 anni stara' sempre in piedi, veramente ero tranquilla, se ci fosse stata la terza guerra mondiale dubito lo sarei stata.
Qualcuno sa perchè si fanno questi sogni? Da dove vengono?
E l'ultima domanda: mi stanno spaventando a bestia col 2012, se poi non succede nulla vi immaginate la caccia al profeta di sventure per arrostirlo?! Very Happy
avatar
unicorno73

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Mer Giu 02, 2010 5:18 pm

Ciao Serena, benvenuta ^^
Io mi chiamo Claudia Very Happy
Anche io spesso mi chiedo l'utilità delle premonizioni, dal punto di vista pratico ormai è chiaro che non si può impedire l'evento già in atto.
Forse servono a far comprendere meglio la struttura del mondo, a far pensare, a ragionarci sopra, non ne ho idea.
Ci sono e basta :O
Per quanto concerne la seconda parte del discorso credo che non serva avere paura del futuro Smile
Ho sempre pensato che il senso della vita sia "godersela" quindi a me piace vivere momento per momento senza pensare nè al futuro nè al passato, o per lo meno senza soffermarmici troppo ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  unicorno73 il Ven Giu 04, 2010 6:11 pm

emh, hai ragione, e per la cronaca:
http://www.ilsussidiario.net/News/Curiosita/2010/6/3/ARCHEOLOGIA-Scienzati-Usa-studiano-i-Maya-con-la-tecnologia-Nasa-e-scoprono-che-la-vera-data-della-profezia-non-e-il-2012/87529/
Ve lo riassumo, non ci credo ragazzi....Notizia di oggi(4 giugno): si erano sbagliati!!!! I maya non hanno detto il 21 dicembre 2012, ma una data che tradotta nel nostro calendario da oltre il 4000....Avevano sbagliato i calcoli.
E ce credo che il mio povero sogno diceva: stai tranquilla che campi....
ehehehehehehheeeeeeeee
Very Happy
avatar
unicorno73

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 04, 2010 10:51 pm

per me non è il 21 dicembre 2012 ma il 21 settembre 2012
cmq non credo che faremo BUM ^^
almeno lo spero Wink

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  unicorno73 il Sab Giu 05, 2010 4:12 pm

Ciao Smile Nel tuo sogno dici dell'asse terrestre, ci sono valanghe di profezie anche su quello...Le piu' famose credo sul cambiare di asse siano di edgar cayce. Solo che essendo un cambiamento molto molto lento, (gia' successo in passato quando c'eravamo gia' sul pianeta di sicuro, e siamo sopravvissuti), mi pare strano possa essergli atribuita una data standard per l'inizio :-/ Lui parla di cambiamenti graduali, anche se inesorabili. Col ghiaccio dei poli che si scioglie e terre sommerse (tra le prime la sicilia-calabria in Italia) ...Cioè, non è che puo' cambiare in 1 giorno a che so io. Sul cambiamento di dna, ma magari accadesse...Una evoluzione di massa, sarebbe la manna dal cielo, mi son rotta di leggere delle case farmaceutiche che si inventano che l'hn1 e' gravissima per vendere vaccini, e di chi gioisce sulle tragedie altrui tipo terremoti o guerre perchè gli rifa' case e vende armi...Ma ci credo poco, anche qui: i cambiamenti di dna sono lentissimi...E poi sarebbero anche sull'anima della gente?!
Piu' facile sempre meno gente nasca col dente del giudizio e simili, semplici adeguamenti strutturali purtroppo...
L'asse lo lascerei dove sta, il resto auguriamocelo Smile!!!!!!!!!
avatar
unicorno73

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Giu 05, 2010 7:24 pm

bhe siccome sono una sognatrice totale, nel senso che sogno di tutto e di più, non ho un approccio certo su quello che la mia mente onirica elabora ^^
in quel caso, visto che c'era una data mi sono limitata a riportarla, dato che si trattava di una data futura Very Happy
poi alla fine, per fortuna, non è successo nulla, in barba al menagramo vestito da rabbino hihihi Wink
non ho pretese nè certezze, l'unica cosa certa è che da quando sono nata sogno tantissimo, e mi diverto un sacco perchè vivo numerose avventure ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Ale il Ven Giu 18, 2010 4:30 am

ho trovato questo forum per caso, ma lo trovo un argomento interessante, io ne ho fatti a decine di questi sogni, da quello che ho capito esistono, ma non danno date precise ,ma momenti precisi,perdipiu' bisogna sempre capire se sono effetivamente premonitori , o abbiamo mangiato pesante la sera prima!!

questo e' uno degli ultimi:

mi telefona un amico dal futuro e comincio a parlargli, preso dalla sete di informazioni, *sono proprio cosi in realta', gli chiedo che cosa succedera' nel futuro, in particolare per quanto riguarda le guerre, gli chiedo: chi lancia la bomba atomica l'iran o israele? nessuno dei due mi risponde, la bomba atomica viene dal brasile e colpira' la germania, vedo una petroliera con una testata immersa nella stiva, neanche il capitano sa che ci sia, vedo un sistema che innesca la bomba quando la petroliera si sta' svuotando, e vedo che e' in un tratto di mare che sembra quasi un fiume, dell'alta germania,

ho letto molti dei sogni qui postati , in particolare mi e' piaciuto quello che raccontava dell'asse terrestre e degli dei umani, anche io ho fatto quel sogno molte troppe volte, e quella marea troppo alta e' diventata una ossessione.

Ale

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 18.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 18, 2010 6:19 pm

ciao Ale, benvenuto ^^
Interessante quello della petroliera visto quello che purtroppo è successo col petrolio nel Golfo del Messico Sad
Anche tu sogni le onde e i vari pantheon incarnati che non sanno bene che pesci pigliare?
Mi sa che allora anche questi rientrano nella categoria dei sogni condivisi, oltre ai meteoriti, gli alieni e la fine del mondo ^^
Speriamo che l'admin ci apra la sezione "benvenuti" così possiamo andare off topic senza spammare troppo nelle altre sezioni :p

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Ale il Lun Giu 21, 2010 7:43 am

ciao! sinceramente non pensavo centrasse con la marea nera, me lo sono figurato piu' con qualcosa di economico, lotte economiche tra superpotenze, dove la bomba atomica ,e una azione pesante,

ho riletto tutti i post, debbo dire che in realta' puo' succedere che cambi di improvviso l'asse terrestre,e magari non invertendosi, ho studiato geologia per anni e sulle rocce c'e presenza di cambiamenti repentini * praticamente i cristalli si cristalizzano seguendo il campo magnetico ,cosi sai dove era il nord in quel periodo..

non vorrei essere catastrofista ma uno slittamento del polo di 30 gradi porterebbe: *che e' gia successo
-in base a quanto ci mette la terra a stabilizzarsi esempio 2 giorni, in un emisfero rimane luce per 2 giorni nell'altro notte per 2 giorni
-innalzamento immediato di 200 metri del livello del mare a ridosso del nuovo equatore, essendo che la gravita' e' minore, ovviamente a calare a ridosso dei nuovi poli
-innalzamento del livello del mare di ulteriori 18 metri circa , per via dello scioglimento dei "vecchi" poli*giro di qualche mese
-per la conseguente desalinizzazione blocco immediato della corrente del golfo
-blocco delle correnti aere, e discesa di aria fredda dalla stratorsfera-inizia la glaciazione
-ritiro dei 18 metri + qualche altro metro dovuto alla glaciazione negli anni a seguire

no no l'asse sta bene dove sta'.... ahahahahaha

Ale

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 18.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

uhmmy... terremoto + tsunami + vulcano

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Ott 26, 2010 11:44 pm

http://www.corriere.it/esteri/10_ottobre_26/indonesia-terremoto_d4c74b1a-e0e6-11df-b5a9-00144f02aabc.shtml

si è verificato tra ieri e oggi in indonesia, 20 gg fa ho sognato proprio questi tre eventi (vedi diario) e il sogno mi ha stupita perchè era assolutamente vividissimo
probabilmente un caso vista la quantità enorme di cose che sogno, cmq per praticità lo riporto anche qua

notte del 6 ottobre 2010
Brynn Andersen il Mer Ott 06, 2010 2:06 pm

1 sogno:
Questo è un sogno particolarissimo, nel senso che non credo di aver mai fatto un sogno così vivido.
Cioè... tutti i miei sogni sono vividi, ma questo oltre alle sensazioni, i colori, gli odori, i rumori, il tatto, era anche senza soluzione di continuità temporale, nel senso che avevo anche il senso del tempo, percepivo i secondi che passavano in sincronia col mio battito cardiaco.
E da sveglia ricordavo tutto tutto, ogni singolo istante.
Cmq il sogno è questo.
Sono al lavoro, ma la mia azienda è sulle rive di Trieste, non al solito posto dov'è collocata nel mondo reale, tuttavia nel sogno mi sembra logico che sia là.
Di fronte a noi c'è un palazzo, molto bello, in stile austro-ungarico, come il centro di Trieste, entrambi i palazzi, sia il nostro che l'altro, sono sfarzosi, con statue neoclassiche, foglie d'oro, decori, moquette ecc ecc.
Nel palazzo di fronte ha sede un'altra assicurazione nostra concorrente sul mercato.
Al momento io, come tutti i miei colleghi, non sto lavorando.
Siamo al piano terra del palazzo, in un portico dove si vede il mare e il panorama.
Siamo tutti riuniti là perchè c'è un'emergenza di qualche tipo.
Nel sogno i veri uffici sono al primo piano sottoterra, e al secondo piano sottoterra dello stesso palazzo c'è qualche altro ente pubblico.
So che mia nonna (che nella realtà è morta) è al secondo piano sotterraneo.
So che là sarà al sicuro, certamente più di noi, ma non posso raggiungerla perchè hanno bloccato le porte.
Così me ne sto con i miei colleghi in attesa di quello che sta per succedere.
In azienda hanno organizzato una specie di convention con rinfresco per passare il tempo ed essere meno agitati, è pieno di banconi con alcolici, vino e stuzzichini.
Vedo e sento l'amministratore delegato che parla con una signora (che nella realtà non esiste) mora con i capelli corti, è una dei capi.
Si congratula con lei perchè è abile e le ha dato delle nuove responsabilità, ma lei non ne sembra contenta, gli replica che adesso in pratica vive per lavorare e che si lamenterà con la sua segretaria.
Nella realtà non capisco il senso di quest'ultimo pezzo (la segretaria) ma nel sogno è tutto chiaro.
In quello guardando nella direzione delle rive verso Servola e Muggia vedo il vulcano di Trieste che inizia a eruttare (nella realtà non abbiamo nessun vulcano).
Lo spettacolo è stupendo, siamo tutti con i nasi puntati verso l'eruzione, sappiamo però che è limitata e la lava non dovrebbe causare danni.
Quello che preoccupa sono i fenomeni naturali collegati che avranno inizio dopo.
Dato che non possiamo fare nulla ci godiamo lo spettacolo, i colori e il paesaggio sono stupendi, si vede la lava che cola ed entra nel mare.
In quella inizia il terremoto: so che al secondo piano sotterraneo dovrebbero essere al sicuro, noi invece dobbiamo uscire dall'edificio.
Nel portico vedo certi fregi e bassorilievi che crollano e si infrangono per terra rischiando di colpire qualcuno.
Con calma e senza panico mi dirigo fuori dall'edificio, sul molo.
Osservo il mare: si stanno generando delle onde anomale, sta per scatenarsi anche uno tsunami.
I miei colleghi corrono al riparo e mi chiamano, io scuoto la testa.
So influenzare le onde, tra di loro sono l'unica che posso farlo, se mi concentro ed entro in sincronia con loro usando la magia posso evitare il disastro, loro credono che io sia in pericolo ma non lo sono, il mare non mi farebbe mai del male.
Intanto vedo qualche collega trascinato via in mare.
Mi alzo in volo e mi stacco dal molo dirigendomi sospesa sul mare.
Dirigo la mano destra verso le onde e mi concentro: ne diminuisco pian piano l'intensità la grandezza e la forza trasformandole in ondine.
Il tutto va avanti per abbastanza tempo, ricordo e sento passare ogni secondo.
Mentre faccio ciò come al solito provo una sensazione di armonia e benessere.
Alla fine, quando il pericolo è passato torno sul molo e atterro sorridendo ai colleghi come per dire:
"Visto che non c'era pericolo?".
Uno di loro mi dice che al secondo piano sotterraneo è tutto a posto, sospiro di sollievo pensando che mia nonna è al sicuro.
Dato che è tutto finito decido di tornare a casa, mio marito sarà sicuramente preoccupato.
Nel sogno abitiamo nella vecchia casa in centro.
Mi avvio attraverso Piazza Unità, sta scendendo la sera, la città è avvolta da una cappa grigia, la nube vulcanica presumo.
Per strada non c'è quasi nessuno, saranno tutti nei rifugi.
Arrivo in piazza della Borsa e mi avvio verso Corso Italia.
Camminando mi metto a cantare l'inno intercessore di Final Fantasy X.
So che il canto ha potere magico perchè si armonizza con le vibrazioni del pianeta e l'inno intercessore mi piace ^^
Mentre lo canto camminando per strada, incrocio un ragazzo e una ragazza che sentendomi cantare si mettono a cantarlo anche loro.
Che bello, sanno le parole, devono essere dei giocatori di Final Fantasy ^^
Tuttavia andando avanti non incrocio nessun altro che lo conosca.
Arrivo nella galleria di Corso Italia dove c'è la Libreria Svevo e continuo a camminare.
Nel sogno la galleria è bellissima, diversa dalla realtà, sempre in stile austroungarico con decori, fregi, statue neoclassiche, foglie d'oro, moquette rosse, piante.
Cantando mi accorgo che c'è un'acustica spaziale: potrebbero organizzare dei concerti ^^
A un certo punto, sempre nella galleria, passando davanti a un bar con i tavolini all'aperto mi sento prendere e trascinare con forza in un anfratto.
Osservo l'assalitore e vedo che è una creturina tipo gollum, dalla pelle grigia scura magro e dinoccolato.
E' basso e tuttavia forte e scattante, sta cercando di strozzarmi.
Dato che si aspetta resistenza faccio l'opposto: rilasso improvvisamente il corpo in modo da sfruttare il fattore sorpresa e appena sento che è il momento mi concentro, tocco sul petto la creaturina e lancio una palla di fuoco che lo colpisce inaspettatamente!!!
Lo afferro per un braccio, è mezzo morto, e lo faccio volare via, è leggerissimo.
Cadendo sbatte la testa, è messo veramente male, sta morendo.
Penso:
"Peggio per lui, poteva evitare di aggredirmi e sarebbe in piena salute."

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Sogni premonitori

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum