Diario dei sogni

Pagina 6 di 17 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 17  Seguente

Andare in basso

notte del 27 maggio 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Gio Mag 27, 2010 7:03 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo altro.

2 sogno:
Sono a Barcellona, ma è diversa da quella reale, è la Barcellona Onirica.
Tra l'altro ci arrivo con la 51 da Trieste fino a Monfalcone e poi con un altro bus che non ricordo.
Mi faccio un bel giro in centro: voglio ritrovare il negozio di torroni tipici catalani che abbiamo visto nel nostro ultimo viaggio: Planelles Donat.
Mi sposto in volo nel centro storico e trovo il negozio: entro dentro e compro un sacco di pasticcini a forma di mandorle ripieni di torrone catalano, voglio regalarli alla mia amica Elisa ^^
Esco dal negozio e mi faccio una passeggiata in centro.
Mi ferma un poliziotto vestito come i Bobby inglesi.
Mi dice:
"Lei è in arresto per aver utilizzato la magia, qua non si può volare."
Lo osservo perplessa, non ne ero al corrente.
Gli chiedo:
"Che prove avete?"
Il poliziotto replica:
"A parte diverse testimonianze c'è questa foto."
E mi mostra la foto incriminata.
Gli replico:
"Questa foto non prova un bel niente, chiunque potrebbe averla ritoccata con Fotoshop. Per quanto concerne le testimonianze... andiamo, non vi pare assurdo che io possa volare? E' qualcosa di assolutamente inconcepibile, non scherziamo."
Sottolineo queste ultime parole con un sorriso innocentissimo ^^

3 sogno:
Sono alla piscina Acquamarina di Trieste sulle rive, ma è più bella e più grande, ha diverse zone termali e diverse vasche.
Esco dallo spogliatoio in costume e trovo nel corridoio un tizio che purtroppo riconosco.
Penso:
"Oh no, è il ciellino rompicazzi dell'altra volta al negozio, quello che non voleva farmi entrare perchè non sono cristiana" (vedi sogno del negozio di cristalli).
Lo guardo e vedo che sta lanciando un incantesimo.
Da sveglia non ricordo le parole ma riconosco la formula: sta cercando di evocare uno sciame di meteore per farle impattare sulla Terra!!!
Non c'è tempo, devo agire subito.
Mi concentro, gli punto la mano contro ed esclamo:
"Repello"
Dalla mia mano aperta parte un fascio di luce che avvolge il ciellino e ne neutralizza la magia.
In sogno so che la formula "Repello" è quella usata per neutralizzare gli effetti di incantesimi non ancora pienamente castati o castati da pochissimo tempo (Nella realtà mai sentita, in nessun romanzo, fumetto, cartone animato o gioco di ruolo ^^).
Il ciellino mi fissa, dal suo sguardo capisco che non pensava potessi dispellare la sua magia, mi aveva sottovalutata.
Ci fissiamo entrambi con sguardo sornione e di sfida: lui sembra dire che appena potrà ci riproverà, io che appena ci riproverà lo neutralizzerò di nuovo.

4 sogno:
Sono a Trieste, nella zona via Romagna, via Fabio Severo, Piazza Oberdan.
D'un tratto vedo che hanno fatto una bella pista ciclabile per bici e roller blade, decido di provarla.
Materializzo ai miei piedi un paio di roller e inizio a pattinare.
Filo liscia che è una meraviglia ^^
Poi accanto a un attraversamento pedonale scivolo e finisco col sedere a terra.
Vedo accanto a me un signore sui 50-60 anni, brizzolato, barbetta brizzolata, occhiali, capelli corti, magro, non tanto alto: mi da l'impressione del classico intelletualoide di sinistra che predica bene e che razzola male di cui è piena la nostra televisione.
Mi osserva e mi dice:
"Helen? Ti chiami Helen?"
Gli rispondo educatamente:
"Mi dispiace, non son mai stata chiamata in questo modo, non è uno dei miei nomi."
Il tizio mi da la mano e mi aiuta a rialzarmi.
Gli chiedo perplessa:
"Mi ha aiutata. Perchè?"
Mi risponde:
"Bhe, siamo tutti cristiani, no?"
Al che replico:
"Anche no. Io ad esempio sono pagana."
Come dico questo il tizio ha uno scatto da pazzo isterico, con una mano mi afferra la gola, mi sbatte contro il muro e mi caccia in bocca due dita della mano destra lanciando una magia.
Io purtroppo sono stata colta di sorpresa e inizio a sentire qualcosa: il tipo sta formando una sorta di stigma magico sul mio palato superiore!!!
Mi sento malissimo, sento un dolore fortissimo, grido straziata dal dolore.
Per fortuna però in me scatta qualcosa, tipo una reazione inconsapevole, dal mio corpo esplode una luce che allontana il tipo.
Respiro, riprendo fiato, impongo le mani su me stessa e lancio una magia di rigenerazione.
Prima non sento più dolore, poi sento la ferita che scompare e come ultima cosa lancio una magia per neutralizzare eventuali effetti magici residui, soprattutto quelli di rilevamento dato che lo stigma magico mi sembrava una sorta di "tracer".
Il tipo mi guarda sconvolto e mi fa:
"Sai usare la magia... perchè?"
Io gli sorrido beffarda e rispondo convinta che questo spieghi tutto:
"Ti ho già detto che non mi chiamo Helen e che non sono cristiana."
Mentre il tizio resta là perplesso a riflettere io richiamo il vento e glielo impatto addosso facendogli fare un bel volo ^^
Dato che non lo ho ucciso decido di allontanarmi, ci vorrà un po' prima che ritorni, ma è meglio defilarsela, in fondo non si può mai sapere con chi hai a che fare.
Continuo a pattinare, salgo su verso il palazzo del tribunale.
Come arrivo là vedo un bar: ho proprio voglia di qualcosa di fresco, mi prenderò un'Illy Crema ^^
Mi siedo per levarmi i roller e sento diversi ragazzi e ragazze agli altri tavoli che parlano tra loro.
Gli argomenti sono l'afghanistan, i prezzi delle assicurazioni che salgono sempre e Berlusconi.
Penso:
"Che barba, sempre le solite cose."

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 28 maggio 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Mag 28, 2010 10:31 am

1 sogno:
Ho fatto un sogno lungo ma ricordo solo una tizia bionda con i capelli a caschetto, molto raffinata e di classe.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 29 maggio 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Mag 29, 2010 10:05 am

1 sogno:
Sono con mio fratello. Stiamo facendo qualcosa di mistico con delle energie, ma non ricordo cosa. Ho come la sensazione che da sveglia non riesca a ricordare per una mia carenza, temo che nella realtà mi sfugga la comprensione cosciente di quello che abbiamo fatto, mentre in sogno era tutto chiarissimo.

2 sogno:
Sono una pirata in stile One Piece!!! Che figata pazzesca ^^ Me ne vado in giro a scorazzare per mare con il resto della ciurma!!! Depredare, razziare, cercare tesori, affrontare mille avventure, la sensazione del vento in alto mare che mi scompiglia i capelli e mi da un senso di libertà assoluta... questa si che è la vita che voglio ^^ (Altro che lavorare in assicurazione O_o)

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 30 maggio 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Mag 30, 2010 6:10 pm

1 sogno:
Decido di farmi un bel volo di quelli stratosferici ^^
Mi innalzo vertiginosamente e a super velocità e inizio a svolazzare felice sorvolando terre e mari sfrecciando libera nell'aria e facendo evoluzioni e capriole: mi diverto troppo.
Osservo i panorami sottostanti e continuo a scorazzare felice per il cielo: è una sensazione bellissima!!!
Non credo di essere mai andata così in alto e così veloce, ma non ho paura, non posso cadere o farmi male, volare fa parte di me, sarebbe come aver paura di respirare, una cosa assurda.
Me la spasso davvero tanto, mi faccio il giro di tutte le terre e i mari del pianeta, mi sento libera, e felice.

2 sogno:
Sono con mio fratello in una sorta di "non luogo".
Stiamo fluttuando in aria e ci teniamo abbracciati, attorno a noi c'è una sorta di vuoto credo (anche se non penso sia esatto definirlo così, sembra più un luogo pieno di aria incolore dove non c'è nient'altro che quest'aria e noi due).
Come al solito mi sento benissimo, amata, protetta e felice, una sensazione di calore che rigenera il corpo e lo spirito mi pervade.
Faccio questo sogno per tutto il resto della notte, nel senso che mi sveglio per andare in bagno, mi riaddormento e mi ritrovo sempre là, mi sveglio per bere un po' d'acqua, mi riaddormento e mi ritrovo ancora là, sento i gattini che fanno casino, mi sveglio, mi riaddormento e sono sempre abbracciata a mio fratello in quel non luogo.
E' come se cadendo nell'incoscienza del sonno la mia anima scivolasse via e venisse richiamata là come attratta da qualcosa, è una cosa automatica, non dipende da una scelta o da uno sforzo di volontà, succede e basta.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 31 maggio 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Lun Mag 31, 2010 7:54 pm

1 sogno:
Sono appena tornata a casa da un viaggio con mio marito.
Siamo andati alle isole tropicali vicino al Polo Nord (quelle che non esistono ma che sogno spesso).
A casa ricevo la telefonata di Viviana, una mia collega di lavoro (che esiste veramente).
Il telefono è di quelli neri, anni '70 a disco, appeso al muro.
La casa dove abitiamo è un'altra, in stile anni '70.
Al telefono le spiego che abbiamo preso l'aereo da Monaco e siamo andati in quelle isole.
Viviana mi chiede come mai sono tornata là invece di andare in un posto che non ho mai visitato.
La domanda mi stupisce, e le dico che non ci ero mai stata prima.
Lei mi dice che mi sbaglio, ci sono stata molte volte.
Ci penso e le chiedo:
"Forse un tempo ho vissuto là?"

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 1 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Giu 01, 2010 9:28 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, stiamo facendo la fusione (vedi altri sogni).
I nostri corpi si trasformano in due sfere di energia che vorticano in cerchio rincorrendosi sempre più velocemente fino a fondersi.

2 sogno:
Sono con mio marito in vacanza sul Lago di Garda (nella realtà non ci sono mai stata).
C'è molta gente, l'acqua però è torbida e poco pulita, io sono immersa, sto facendo il bagno, la sento molto calda, penso sia strano dato che si tratta di acqua di lago.

3 sogno:
Sono con mio fratello in una sorta di Parco Giochi con dei canyon.
Ci stiamo mangiando entrambi un bel cono gelato: la pallina è di color bianco crema e ce lo stiamo sleccazzando con gusto (ognuno il suo ovviamente :p).
In fondo ai vari canyon si vedono dei laghetti di acqua cristallina.
Il posto è molto particolare.
Il parco è popolato da un sacco di gente, tra cui i personaggi del ciclo di giochi Final Fantasy e dalle Principesse Disney.
Non sono maschere, si tratta proprio dei personaggi originali.
Nel sogno penso che l'abbinamento Final Fantasy + Disney sia molto strano, da sveglia invece mi ricordo che è un abbinamento già rodato, infatti lo hanno utilizzato nel videogioco Kingdom Hearts (magari gli autori hanno sognato lo stesso posto che ho sognato io ^^).
Faccio subito amicizia con Yuna, di Final Fantasy X e con Vanille, di Final Fantasy XIII: andiamo proprio d'accordo ^^
Poi si aggrega a noi Belle, del cartone Disney "La Bella e la Bestia".
Penso che Belle sia proprio una ragazza che merita, non è solo bellissima ma è anche molto intelligente, le piacciono i libri, ha un animo puro... tra noi vi è subito intesa!!!
Cenerentola invece mi sta proprio sulla palle: penso che sia stupida, una che pensa solo a partecipare ad eventi mondani con un bel vestito al fine di accalappiarsi un marito ricco e potente, se fosse vissuta nella nostra epoca sicuramente sarebbe divenuta un'escort.
Mi piace anche la Bella Addormentata, anche se non condivido l'idea di darla al primo che passa di là e ti sveglia. Penso poi che però forse l'ha fatto per poter tornare a dormire, affinchè non le rompessero troppo le balle.
Ariel, la sirenetta, non c'è, peccato, è la mia preferita, adoro il senso di libertà che ti da il mare, probabilmente sta sguazzando felice tra le onde ^^
In quello passa Biancaneve che ci saluta, rispondo con un cenno cortese e penso che quella è una ragazza che sa quello che vuole: il principe azzurro è un'ottima copertura e intanto se la spassa felice con i nani Very Happy
In quella un ragazzo, uno dei visitatori del parco, mi sfida a Duel Monsters!!!
Accetto, tiro fuori il mio deck e vedo che ho dietro quello tematico Alanera (evocazioni di corvetti ^^).
Combatto però come nell'anime Yu-Gi-Oh! quindi tiro fuori il dueling disk e le evocazioni che facciamo sono ologrammi tridimensionali.
Mio fratello fa un tifo sfegatato per me:
"Vai sorellina, annientalo!!!"
Mi giro e gli sorrido, anche se temo di non potercela fare: l'avversario gioca il nuovo deck Demoneterno, che ultimamente è molto in voga, e io non so giocare bene gli Alanera.
Se avessi il mio deck Bestie Cristallo o quello con i Fedeli della Luce sarebbe diverso, quelli li so giocare con maestria, ma con l'Alanera non mi sono allenata.
Per fortuna però il mio sfidante gioca peggio di me e non sa sfruttare le potenzialità del suo deck, quindi vinco evocando per sincronizzazione il Wurm delle Nebbie, gli faccio tornare in mano tre carte coperte e attacco con tutto vincendo il duello ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 2 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mer Giu 02, 2010 1:25 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo altro.

2 sogno:
Sono in una citta sul mare, la sto esplorando in volo.
Mi diverto un sacco: sfreccio a tutta velocità, faccio capriole in aria, mi libro felice.
La gente mi osserva dal basso perplessa, nessuno di loro sa volare.
Io mi godo il senso di libertà che da l'ebrezza del volo e osservo i panorami sottostanti, prima da vicino, poi da lontano, alzandomi e abbassandomi.
Mi ferma una tizia vestita da poliziotta, è sulla cinquantina, grossa, capelli corti neri permanentati.
Atterro e mi dice:
"Hei, qua non si può volare o usare la magia, è vietato, sei in arresto."
Io replico stizzita:
"Ma perchè? Non è giusto!!!"
La tipa mi risponde:
"E' così perchè nessuno di loro sa volare, quindi quando vedono i pochi che lo sanno fare vengono assaliti da invidia e scontentezza. Per questo motivo lo abbiamo proibito."
"Ma non è giusto!!! Perchè limitare i pochi che sanno essere liberi e felici a causa di una massa di stupidi?"
"Perchè abbiamo deciso così, e ora ti portiamo dentro, devi scontare la sanzione."
Sono davvero stizzita ed esterefatta, a quel punto mi innalzo di nuovo in volo sfrecciando verso l'alto, punto la mano verso l'orizzonte del mare ed entro in sintonia con lui. Il mare fino a poco fa risultava di color verde-blu scuro e calmo. Appena punto la mano verso esso inizia da lontano a formarsi un'onda gigantesca.
Continuo a mantenere la sintonia con esso e faccio avvicinare e ingigantire l'onda, ne creo una davvero enorme, alta come un grattacielo, mi innalzo al di sopra di essa e le faccio travolgere la città!!!
E' una sensazione bellissima, sento il mare che ha bisogno di sfogarsi e io voglio dare una lezione a quegli stupidi che limitano le nostre vere essenze.
L'onda si ritira e porta con sè nel mare un sacco di persone, macchine, autobus, costruzioni.
La poliziotta rompipalle però è ancora là, si è tenuta maldestramente su un palo e non è stata trascinata via.
Ha uno sguardo terrorizzato.
Dato che secondo me non hanno capito la lezione mi riconcentro sintonizzandomi col mare e creo un'altra onda gigantesca poco più grande della prima.
La seconda ondata si abbatte sulla città passandomi attraverso, ma non mi travolge, lo so che il mare non può farmi del male, mi vuole bene e siamo amici.
Completa invece l'opera della prima distruggendo e devastando altre cose costruite da quella gente.
La poliziotta rompiballe stavolta è trascinata via.
Osservo la devastazione pensando che forse è il caso di creare ancora una terza onda.
Decido però di non farlo, con una terza onda ucciderei tutti, e nessuno potrebbe riflettere su quello che è successo, meglio lasciare le cose così come stanno.
Me ne vado via in volo e mi reco in un'altra città.
Scendo nel centro storico e vado a vedere le vetrine in una galleria di un negozio che vende gemme magiche ^^
Mi piace tantissimo un ciondolo con un cuore in agata verde.
Purtroppo però il negozio è ancora chiuso e non posso fare shopping.
Esco e passeggiando vedo una folla di gente che aspetta di entrare in una sorta di museo/sala d'arte.
In fila c'è una ragazza bionda della mia età con in mano un libro artistico.
Le chiedo per quale mostra stanno facendo la fila.
Mi dice il nome di un artista (che non ricordo) e aprendo il libro mi mostra le sue opere.
Sono dei disegni a carboncino, dei ritratti di persone, fatti però come se le persone avessero fattezze leonine. Sembrano degli incroci tra umani e leoni, di aspetto umanoide.
Ce ne sono tantissimi, sono realizzati molto bene.
Tenendo in mano il libro lo giro e osservo uno dei ritratti al rovescio: il volto visto al contrario rivela un altro volto ed è quello di un alieno Grigio!!!
Ripeto la procedura per tutti i ritratti e vedo che per ciascuno è la stessa cosa, guardandoli al contrario compaiono i volti dei Grigi.
Esclamo con una morsa allo stomaco:
"Oh mamma, l'artista è uno dei Grigi!!!"
Poi mi sveglio di soprassalto: gli alieni, in particolare i Grigi, mi spaventano tantissimo Sad

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 3 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Gio Giu 03, 2010 10:38 am

Stanotte ho fatto un sacco di sogni, so che ero in molti luoghi diversi ma non ricordo nulla se non che ero con mio fratello: i particolari mi sfuggono, non so nemmeno cosa stavamo facendo.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 4 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 04, 2010 9:41 am

1 sogno:
Sono con mio fratello. Ripeto questo sogno un sacco di volte durante la notte, anche quando mi sveglio per qualche motivo poi mi riaddormento e lo rifaccio.
Ricordo che parliamo dei dettagli di una missione, discutiamo molto, pianifichiamo, ci scambiamo idee, dati e informazioni. Da sveglia non ricordo nemmeno una parola di cosa ci siamo detti.

2 sogno:
Sono in una sorta di centro di detenzione.
Sembra più una comunità rieducativa che una galera.
Faccio amicizia con due ragazze che mi spiegano come funziona la vita là dentro.
So che dovrò starci qualche mese.
Mi spiegano che abbiamo la libera uscita due volte al giorno: tre quarti d'ora la mattina tra le 10 e le 10.45 e al pomeriggio durante l'orario di apertura dei negozi, anche se non ricordo l'ora.
La mattina ne aprofitto subito per andare al bancomat nei pressi di Piazza Unità, poi mentre faccio shopping mi compro delle mentine rinfrescanti e le offro alle mie nuove amiche.
Dopo la libera uscita ci portano in via Cavana, dove c'è una chiesa cattolica.
Nel tragitto ho notato che stanno demolendo tutte le chiese della città tranne quella.
Siamo davanti al sagrato e noto che noi del centro siamo vestiti tutti in quel modo che a Trieste si dice "da nagane marze": occhiali da sole, jeans strappati o pantaloni in pelle, giubbetto di pelle...
Dalla chiesa viene fuori un prete che si mette a parlare con tutti noi.
Quando arriva da me mi dice:
"Vieni figliola, la tua anima ha bisogno di essere purificata."
Lo osservo abbastanza scazzata e replico:
"Padre, lasciamo stare, me ne sono stata buona buona per educazione dato che ci hanno portato qua e non volevo creare problemi, ma la mia anima non ha assolutamente bisogno di essere purificata, per lo meno non nel senso che intende lei. Io sono pagana, e non ho nessuna intenzione di convertirmi alla sua religione, quindi evitiamo farse inutili. Ora se è tanto gentile da lasciarmi entrare in chiesa con gli altri me ne starò buona buona ad apprezzare le opere d'arte, altrimenti se non se la sente li aspetterò qua fuori."
Il prete per fortuna non protesta e mi lascia entrare con gli altri.
Come avevo detto ammiro le opere d'arte.
Finita la visita torniamo tutti al centro di detenzione.
Noto che è costruito in tufo bianco, assomiglia un po' allo stile cicladico.
Ogni stanza consiste in un miniappartamento al quale si accede da una scaletta di tufo bianco, dentro è molto piccolo, rustico e grezzo e non c'è arredo, ognuno si è arrangiato come poteva con materassi, cuscini, pezzi di stoffa usati creativamente come arredo.
La mia stanza ha pochissime cose ma è funzionale.
Una ragazza ha arredato la sua tutta con pezzi di stoffa rosa, a fiorellini e col pizzo, la trovo di pessimo gusto in quel contesto.
Arriva la sera, e per farci socializzare organizzano una serata karaoke.
Prendo il microfono e mi metto a cantare "Ci vorrebbe un amico" di Antonello Venditti.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 5 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Giu 05, 2010 7:57 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo altro.

2 sogno:
Sono con mio marito e Sawyer di Lost a Trieste, all'inizio di via Coroneo.
La cosa assurda è che siamo noi, però siamo anche il Trio Drombo dell'anime Yattaman.
Ce ne andiamo su per via Coroneo cantando la canzoncina del Trio Drombo, quella che cantano quando costruiscono il robottone della relativa puntata.
Mio marito parla un casino, quindi immagino che lui sia Boyakki.
Potendo io ovviamente essere solo Miss Dronio immagino che Sawyer sia Tonzura ^^
Comunque andiamo al supermercato di via San Francesco a comprare cibo e bevande.
Mi sembra che paghiamo un casino, siamo squattrinati, ma mio marito mi dice:
"Meno male che non siamo a Milano, là i supermercati costano molto di più e non ce la saremmo cavata così a buon mercato."
Poi qualcuno, non ricordo chi, ci sfida e combattiamo giocando a Duel Monsters (un po' di anime mix :O).
Dato che vinciamo, per festeggiare ci appartiamo e facciamo una cosa a tre (scusate la mia mente malata :p).
La scena cambia e vedo un collegio inglese nel passato.
E' frequentato da adolescenti, imparano a diventare scrittori.
E' però una scuola magica, nel senso che quello che scrivono, le storie che inventano, si avverano.
So che dobbiamo andare là a cercare qualcosa, ma no so cosa (da sveglia mio marito mi dice che se siamo il Trio Drombo, ovviamente dobbiamo andare a prendere la Dokrostone... giustamente non fa una piega ^^).

3 sogno:
Sono di nuovo con mio fratello ma anche qua non ricordo nulla a parte lui.

4 sogno:
Sono una delle guerriere Sailor!!!
Dato che attorno a me vedo Sailor Moon, Sailor Iupiter, Sailor Venus e Sailor Mercury capisco di essere Sailor Mars, che bello è la mia preferita ^^
C'è anche Marzio/Mamoru, lo osservo e pensierosa non capisco come faccia Bunny a stare con un simile pacco d'uomo, è veramente pesante.
Andiamo in un asilo e scuola elementare, c'è un mostro in agguato, dobbiamo scoprire chi sia.
La scuola è per ricconi, alcuni arrivano in carrozza.
C'è anche un nido infantile.
Vedo che la scuola è frequentata anche da piccole sirenette, le maestre le esortano a nascondere la coda e a tenerla piagata verso destra (un sogno totalmente senza senso ^^).

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 6 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Giu 06, 2010 10:33 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo altro.

2 sogno:
Vedo un ufo atterrare in una radura vicino a degli alberi.
In cielo c'è una luca blu cobalto che illumina di blu tutto nonostante sia notte:
l'ufo, gli alieni che escono, il paesaggio.
L'ufo è uguale a quelli rotondi dei tanti fake e film di fantascienza.
Vedo da vicino gli alieni, sono ominidi, mi ricordano i grigi di cui circolano le immagini sul web.
Prendo paura e mi sveglio di soprassalto: gli alieni mi terrorizzano davvero tanto Sad

3 sogno:
Sono di nuovo con mio fratello e di nuovo non ricordo altro.
Il sogno si ripete più e più volte durante la notte.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 7 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Lun Giu 07, 2010 10:11 am

1 sogno:
Sono con mio fratello, faccio questo sogno per tutta la notte però non ricordo altro. In realtà c'è una scena che riesco a ricordare, ma è molto sfuggente.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte dell'8 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Giu 08, 2010 10:43 am

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo altro.

2 sogno:
Sono a Trieste in via Giulia con mio marito.
Stiamo andando a bere un caffè e per strada parliamo delle nuove strategie da usare nei tornei di Duel Monsters.
Io ad esempio gli sto dicendo che vorrei provare le trappole "Coppia Cristallo" e "Annulla Cristallo" nel deck Bestie Cristallo, e che vorrei metterci anche le "Prigioni Dimensionali" e i "Buchi Trappola Senza Fine", solo che facendo così rischio di non avere spazio e non so che altre carte togliere.
Stiamo per andare in un bar e là davanti vedo il mio amico Piero.
Mi saluta e mi dice che la crisi economica è terribile e che lo stato chiede troppe tasse.
Dice che quest'anno ha fatto un lavoro da 9000 euro e ne ha incassati solo 1500 perchè il resto sono andati tutti in tasse.
Lo saluto ed entro nel bar, il bar è nuovo, lo hanno aperto da poco.
Nonostante ciò ci sono pochi clienti.
Uno di essi mi guarda e mi dice:
"Non ci sperare troppo".
Non so a cosa si riferisca ma ho come l'impressione che il tizio sappia chi sono anche se io non lo conosco e che non parli del caffè.
Dietro il banco c'è una ragazza bionda con i capelli lunghi e ricci, molto alta e magra.
Chiediamo un nero e un capo con tanta schiuma (tradotto per i non triestini: un espresso e un macchiato ben schiumoso ^^).
Come al solito la barista sbaglia e da a me il capo e a mio marito il nero.
Ci scambiamo le tazzine, prendo una bustina di zucchero da canna e mentre lo verso vedo che il nero non è proprio nero ma più marroncino.
Non deve essere un buon caffè.
Leggo la scritta sulla tazzina e trovo "Caffè Goppion" (esiste veramente).
Penso:
"Eh vabbè, preferivo un Illy o un Cremcaffè ma va bene lo stesso, speriamo sia buono."
Lo bevo e mi sembra annaquato: la tizia non sa fare il caffè, mi sa che questo bar chiuderà presto, per noi triestini il caffè è sacro, ne siamo totalmente dipendenti ^^
Capisco che mio marito pensa la stessa cosa bevendo il suo.
La ragazza dice che ha problemi con le macchinette, non funzionano bene.
Così, mossi a compassione, andiamo nella corte sul retro a vedere l'impianto elettrico.
In effetti il quadro elettrico sfrigola, c'è qualcosa che non va.
Per terra poi troviamo un buco nel cemento, è tipo un canale che collega corte esterna e pavimento del negozio, infatti da fuori si sente la musica amplificata portata dal condotto.
Penso che quando piove l'acqua in questo modo filtrerà tutta dentro e rovinerà il pavimento.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Notte dell' 8 Giugno

Messaggio  Hell Kaiser il Mar Giu 08, 2010 10:44 am

Sono a casa mia (quella attuale), mi alzo dal letto perchè sento degli strani rumori. La scena mi ricorda molto il film "Paranormal Activity", sento una presenza ma non riesco a vederla... vado in cucina e trovo un fornello acceso. Lo chiudo chiudendo anche il gas, appena mi volto lo sento di nuovo accendersi e voltandomi effettivamente lo trovo acceso.
Mi giro di scatto per individuare la presenza che ci minaccia e a quel punto arriva mia moglie che mi urla "l'ho vista l'ho vista!".

La scena cambia ed ora siamo di fronte alla finestra della cucina di casa di mia madre a Roma, quella che da sul balcone. Guardando fuori vedo che nel cortile condominiale si sta formando un mostro, di fattezze femminili ma dalle caratteristiche decisamente vegetali (mi ricorda un po' i mostri della serie Sailor Moon). Il mostro ci si scaglia contro vuole "vendicarsi" (non capisco di cosa però) e cerca di superare la recinzione del balcone (infatti mia madre ha fatto installare una rete protettiva per non far cadere la sua gattina e per non far entrare gli uccelli.

A questo punto mi volto verso mia moglie e le dico semplicemente: "Fuoco".

Lei capisce e mi porge tutti gli oggetti possibili che possano creare fuoco: accendini, fiammiferi, bacchette magiche delle palle di fuoco e dei cerchi infuocati (lol... nel sogno mi pare normalissimo che mia moglie abbia questi oggetti con sè Razz) con il quale indeboliamo il mostro.

Noto però che riesce a rigenerarsi velocemente e allora decido di sbatterle la testa sul tavolo fino a spaccargliela completamente (si sfaldava tipo il bocciolo di un fiore), dopodichè la lancio fuori dalla casa attraverso il balcone.

Come ultima cosa vedo un pezzo del "gambo" del mostro attaccarsi ad una delle piante di uno dei vicini di fronte, probabilmente la storia non è finita qua.

Hell Kaiser

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 01.03.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 9 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mer Giu 09, 2010 9:40 am

Ho dormito malissimo, facendo molti sogni frammentari, angosciosi e ingarbugliati di cui ricordo solo alcuni sprazzi.
Mio fratello, lo spirito di mia nonna, un faro, un gatto gigante, mio marito. Mi sa che l'insalata viennese la sera è troppo pesante X_x

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 10 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Gio Giu 10, 2010 8:52 am

1 sogno:
Sono seduta in una radura, sto aspettando mio fratello e intanto mi godo il paesaggio e la natura estiva del bosco.
A un certo punto mi accorgo che mio fratello sta arrivando: è in groppa a un cinghiale volante, il cinghiale è avvolto in un'aura dorata.
Dal punto in cui sono gli sorrido e gli faccio ciao ciao con la manina.
Il cinghiale (è lo stesso di alcuni sogni precedenti) atterra e mio fratello smonta.
Come succede questo il cinghiale perde l'aura dorata ed assume il colore di un cinghiale normale, anche se molto grosso.
Gli vado incontro e gli dico:
"Ciaooooo Gullinbursti!!!" (La mia mente onirica è definitivamente andata a quel paese X_x).
Il cinghiale mi risponde felice:
"Gruuuufff Gruuuuufff!!!"
Mi trotterella incontro contento che l'abbia riconosciuto e salutato (se fossimo in un manga o in un anime si vedrebbero disegnati attorno a lui cuoricini e fiorellini).
Lo abbraccio accarezzandolo e dandogli tanti bacini, lui mi lecca tutto il viso super contento.
Noto che il cinghialone è morbidissimo e caldo, inoltre profuma tantissimo!!!
Ha l'odore di un bosco fiorito, sa di gelsomino o caprifoglio, non ricordo bene, ma sicuramente uno dei due. ^^

2 sogno:
Sono a fare shopping, voglio comprarmi un paio di scarpe.
Vorrei o un paio di sandaletti morbidi bianchi, o un paio di stivaletti comodi, però noto che quasi tutte le scarpe esposte hanno il tacco: io non so camminare con i tacchi, sono imbranatissima (veramente), possibile che non si trovino scarpine belle comode e morbide senza tacco?

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte dell'11 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 11, 2010 11:23 am

1 sogno:
Sono ancora nella radura del sogno di ieri notte.
Sono seduta sul'erba accanto a mio fratello e sto facendo le coccole al cinghiale, la giornata è splendida, il verde della vegetazione è brillante, il cielo è blu cobalto e c'è un bel vento che mi scompiglia i capelli e porta i profumi del bosco in fiore.
Il cinghiale è contentissimo, grufola estasiato e io lo spupazzo con amore. ^^

2 sogno:
Sono in un'isola con mio marito.
Il mare è stupendo e cristallino, stiamo facendo il bagno divertendoci.
A un certo punto ho una visione: dal mare che si vede all'orizzonte vedo arrivare un'onda gigantesca, seguita di colpo da un'altra.
Dato che ce ne sono due capisco che sono quelle che ho generato io stessa la volta scorsa nella città in cui non volevano lasciarmi volare (nei sogni ho coscienza di continuità, ricordo quelli precedenti come se si trattasse di eventi passati di quella vita, è come se vivessi una vita parallela, e a volte mescolo anche fatti della realtà quando dormendo me li ricordo).
Penso che era logico prevedere che manifestassero i loro effetti anche in quest'altro mondo.
Tuttavia rimango convinta di aver fatto bene ad agire così, adesso che so qual'è il pericolo bisogna però agire per proteggersi.
Dico a mio marito che stanno per arrivare due onde gigantesche, grandi come grattacieli, e che bisogna correre ai ripari.
Gli spiego che il principio non è poi tanto diverso da quello del tornare a riva da lontano col mare mosso, il trucco è immergersi e nuotare sott'acqua fregandosene di quello che succede in superficie.
L'importante è non essere travolti dalla superficie dell'onda, quella ti spazzerebbe via.
Noi ci adopereremo per aspettare l'onda sott'acqua, così che non potrà farci nulla.
Per maggior sicurezza costruiremo una sorta di riparo in pietra con due pareti e un tetto solido, ancorato al fondo marino, così tutte le persone e gli oggetti che verranno travolti non ci cadranno in testa e potremo attendere anche il secondo impatto al sicuro, senza che ci succeda nulla ^^

3 sogno:
Esco con un mio vecchio amico, stiamo andando a cena.
E' estate e io indosso un abito da sera lungo e bianco.
Siamo in Viale XX Settembre davanti a un portone, stiamo attendendo un'altra persona che viene con noi.
Guardo dentro al portone e vedo che il palazzo è elegantissimo, c'è un pavimento in marmo color crema e due scalinate opposte che si curvano e poi si riuniscono in una sola, alla base delle due scalinate ci sono due statue di leoni alati.
Il mio amico mi dice che se avessi sposato lui avrei potuto vivere in un posto simile e sarei stata ricca.
Gli sorrido e replico che sono felice di aver sposato mio marito, e ai palazzi sontuosi, anche se mi piacciono, preferisco il mio giardino e il bosco dietro casa, io amo stare immersa nella natura.
A quel punto mi prende la mano e me la appoggia sul suo pacco!!!
Sentendo la sua erezione penso che avrebbe potuto svegliarsi prima, adesso è troppo tardi, sono sposata e non ho nessunissima intenzione di tradire mio marito, io lo amo ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

pomeriggio dell'11 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 11, 2010 9:02 pm

Siccome oggi stavo male e non sono andata al lavoro, il pomeriggio ho dormito un pochino e ho fatto un sognetto che riporto ^^

1 sogno:
Sono in quella che dovrebbe essere la Trieste del futuro, abito all'ultimo piano di un palazzo ultra moderno e tecnologico.
Dal mio attico si vede tutto il panorama a 360 gradi, in particolare davanti si vede tutto il mare.
In quello che dovrebbe essere una sorta di zona giorno/soggiorno sono circondata da vetrate per vedere fuori.
Su una delle pareti è appeso un mega schermo che trasmette notiziari e telegiornali.
In particolare la mia tv sta trasmettendo il TG 5.
Dalle vetrate si vede l'alba o il tramonto, non capisco bene, è una delle due o forse entrambe le cose allo stesso tempo, il cielo è rosa, e anche il mare che lo riflette.
Il tutto dona un senso di speranza ma anche di instabilità in quanto la città è bombardata da palle di luce bianca che ogni tanto cadono e distruggono qualche costruzione.
Penso che forse si tratta dell'alba per qualcuno e del tramonto per altri.
Da lì ogni tanto vedo gente che vola nel cielo, hanno acquisito dei superpoteri.
Altri nelle strade si uccidono tra loro, è una situazione strana, per dirla banalmente è come se a livello emotivo fosse l'inferno per qualcuno, il paradiso per altri.
A un certo punto il TG 5 mostra un tizio che cavalca un drago rosso in volo sulla città, il cavaliere del drago è euforico, prova un senso di libertà totale.
Dallo schermo me lo ritrovo anche in tempo reale davanti alle mie vetrate, sorrido al dragone che si ferma a mezz'aria agitando le ali e poi riparte in volo.
A quel punto penso che anch'io potrei volare e cavalcare draghi, lo so fare e mi piacerebbe molto, però non è il caso.
So che la situazione è ancora molto instabile e devono succedere altre cose, quindi è meglio rimanere nascosta senza dare nell'occhio e aspettare mio fratello che sta arrivando.
Meglio non fare niente senza di lui, quello che dobbiamo fare lo faremo insieme, ormai non dovrò aspettare ancora molto.
Sospiro guardando il drago nel cielo: anch'io voglio volare, mi costa usare prudenza, non ce la faccio più a stare nascosta mortificandomi perchè non devo ancora agire, ma non comprometterò la missione per soddisfare qualche pulsione emotiva, ho promesso a mio fratello che lo avrei aspettato e lui verrà da me.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 12 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Sab Giu 12, 2010 6:28 pm

1 sogno:
Faccio sesso con mio marito e lui non sta attento e mi mette incinta.
Più che non stare attento diciamo che lo fa apposta nonostante io gli gridi di non farlo, vuole sancire una sorta di possesso e appartenenza, per legarmi ancora di più a lui.
(Nella realtà non farebbe mai una cosa così stupida, ho sposato una persona buona, sensibile, intelligente e liberale ^^).
Sono angosciatissima: innanzi tutto la cosa mi fa incazzare di brutto perchè io non appartengo a nessuno, solamente a me stessa.
Poi mi sento tradita: avevamo deciso che avrebbe rispettato la mia volontà di non avere figli.
Inoltre non voglio essere madre, non voglio annullare me stessa in funzione di un altro individuo che dipenderà totalmente da me per i prossimi trent'anni se va bene...
Non voglio sfiorire smettendo di coltivarmi interiormente, perchè è così che succede quando hai un figlio.
Inoltre non devo restare incinta: devo aspettare mio fratello, dobbiamo andare a combattere assieme per salvare il mondo, e non posso certo farlo col pancione o con marmocchio da allattare appresso, sarebbe davvero un bel problema!!!
Mi ricordo quindi che su google news ho letto che in alcuni ospedali distribuiscono la pillola abortiva Ru-qualcosa, credo proprio che farò così, andrò in ospedale e la prenderò, in fondo sono stata vittima di una violenza, io un figlio non lo voglio, mio marito ha tradito la mia fiducia e non mi va che mi consideri una sua cosa, io sono libera e glielo dimostrerò!!! (Scusa amore, il mio inconscio paranoico, lo so che nella realtà non sei così ^^)

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 13 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Dom Giu 13, 2010 4:08 pm

1 sogno:
Mi sto guardando allo specchio.
Lo specchio ha una cornice dorata in stile '800 tutta intarsiata con foglie, fiori e frutti.
Sto indossando un collier.
Lo osservo meglio riflesso allo specchio: lo vedo benissimo nel minimo dettaglio, lo riconosco, è mio.
E' in oro ramato, quello color rosa, so che è fatto di una lega di oro, argento e rame.
E' magico: l'oro serve a catalizzare il potere creativo, la luce, l'argento è protettivo e il rame è un conduttore emotivo e magico.
Al collier è fissato un ciondolo composto, sempre in oro ramato.
In basso termina con un'ambra a forma di cuore, e sopra l'ambra c'è un disco con il simbolo dello Ying e dello Yang. Al posto dei due nuclei ci sono due splendidi rubini ^^
Attorno al simbolo dello Ying e dello Yang sono ripetute 4 rune, precisamente queste e in quest'ordine:


2 sogno:
Sono prigioniera di alcuni alieni ostili!!!
Mi stanno facendo esperimenti iniettandomi qualcosa e passando sopra determinati congegni magnetici, tipo i tricorder medici di Star Trek, non posso muovermi, psicologicamente sono spaventata ma è come se il mio corpo non reagisse a livello ormonale concretizzando la paura che sto provando in sensazioni fisiche.

3 sogno:
Questo è un falso risveglio (ma lo capirò solo al mattino quando mi alzerò).
Mi sveglio e parlo con mio marito che è a letto con me (in realtà mio marito è a Bologna ad arbitrare i nazionali di Duel Monsters :p).
Il dialogo si svolge così:
"Amore ho sognato di essere prigioniera degli alieni, facevano strani esperimenti."
"Oh guarda che cosa strana, ho sognato la stessa cosa."
"Davvero? Il mio sogno era così *descrizione*"
"Anche il mio"
"Ma non è strano che abbiamo fatto lo stesso sogno?"
"Bho, anche no"
"Non è che siamo davvero stati rapiti dagli alieni? Sono spaventatissima, gli alieni mi fanno tanta tanta paura"
"Un giorno mi dovrai spiegare cos'è questa tua paura irrazionale degli alieni... tu stessa sei un'aliena!"
"Io sono nata sulla Terra da genitori terrestri."
"Dettagli, e lo sai."
"E poi non paragonarmi a quelli lì. Noi non facciamo del male a nessuno, ci facciamo gli affari nostri e diventiamo pericolosi solo quando tentano di farci del male o di turbare la natura e il suo equilibrio. Il nostro motto è vivi e lascia vivere."
"Diciamo pure cazzeggia e fa si che anche gli altri cazzeggino."
"Bhe, mi spieghi che c'è di male in questo? Lo scopo dell'esistenza è godersela."
"Questo è quello che pensate voi."
"Punti di vista."
Detto questo torno a dormire.
La mattina mi rendo conto che si è trattato di un sogno in quanto mio marito è a Bologna per i nazionali di Duel Monsters X_x'


Ultima modifica di Brynn Andersen il Lun Giu 14, 2010 10:06 am, modificato 1 volta

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 14 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Lun Giu 14, 2010 10:03 am

1 sogno:
Sono in Viale XX Settembre a Trieste.
E' giugno ma tuttavia c'è la fiera di San Nicolò e fa abbastanza freddo.
Sto sorvolando il Viale vestita da supereroina.
A un certo punto individuo il mio nemico: è un tizio travestito da pinguino.
Si nasconde dietro una bancarella al'altezza dell'Oviesse.
So che è molto subdolo e malvagio, ma tuttavia scendo per affrontarlo, devo eliminarlo.
Mentre inizio a combattere contro di lui usando la magia mi prende un senso di frustrazione totale: quell'idiota di mia madre vuole che ripeta l'esame di terza media, non le va bene il distinto che presi all'epoca, vorrebbe almeno un ottimo!!!
Sono davvero furiosa, di solito mi voleva far ripetere l'esame di maturità (sono ricordi di altri sogni, in cui a mia madre non va bene il voto che presi e mi reiscrive all'ultimo anno per farmelo rifare), per quello di terza media non credevo avesse nulla da ridire.
Non ho avuto tempo di studiare niente: e come avrei potuto?
Lavoro in assicurazione e nel tempo libero combatto e salvo il mondo, mi frustra dovermi preparare per delle stupide lezioncine di terza media!!!
Per lo scritto di italiano non avrò sicuramente problemi, come al solito del resto, il tema di italiano è una vera e propria cazzata per me.
Ma lo scritto di matematica sarà un disastro, quello di lingua straniera invece è un punto interrogativo.
Quello che mi spaventa veramente è l'orale: avevo intenzione di preparare storia ma non ho studiato assolutamente nulla!!! Dovrò studiarmi un intero libro in 5 giorni.
Ce la posso fare, però che rottura di palle assurda!!!
E poi mai più riuscirò a prendere più di distinto, forse addirittura mi bocceranno e mi annulleranno l'esame precedente.
Non è giusto, ho la mia vita, perchè devo ridare l'esame di terza media per i capricci di quella cogliona di mia madre che mi vorrebbe perfetta? (Nella realtà per fortuna è morta di malattia quando avevo 17 anni, ringraziando il cielo ormai rompe il cazzo solo nei sogni anche se continuo ad odiarla.)
La scena cambia e mi ritrovo a casa di mia nonna, però c'è mio padre.
Incazzata nera gli chiedo:
"Vorrei sapere per quale motivo mia madre si è messa in testa di farmi rifare l'esame di terza media."
Mio padre mi risponde:
"Bella domanda, vorrei saperlo anch'io."

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 15 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mar Giu 15, 2010 9:48 am

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo nulla a parte lui e il paesaggio molto verde e naturale, è pieno d'alberi e fiori.

2 sogno:
Sono in una costruzione moderna piena di gente, sembra un incrocio tra un centro commerciale e un'università.
In realtà sono un'infiltrata: mi sto confondendo tra la gente là presente per spiarli e tenerli d'occhio, so che anche se hanno una parvenza innoqua sono pericolosi, la loro è tutta apparenza, sono malvagissimi!!!
Dentro ci sono numerose piante d'appartamento in vasi, scale mobili e diverse costruzioni architettoniche in vetro o cristallo, non capisco bene.
A un certo punto a uno dei piani danno una sorta di rappresentazione teatrale, tipo musical.
Ma non è solo una rappresentazione teatrale, è qualcosa di più, qualcosa che oltre ad essere artistico influisce sul principio di causalità (nel senso di causa/effetto), non riesco a realizzarlo e a spiegarlo bene.
Comunque osservo attentamente e ne prendo mentalmente nota, la cosa è molto interessante, lo spionaggio sta dando i suoi frutti.
Purtroppo a un certo punto mi sgamano: mi portano in una specie di ambulatorio medico ed iniziano a torturarmi.
Non so come, ma riesco a scappare teletrasportandomi via, me la sono cavata anche stavolta.
Però ho preso davvero tanta paura, mi sveglio quindi di soprassalto.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 16 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Mer Giu 16, 2010 3:06 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, siamo sospesi nello spazio, si vedono le stelle, i pianeti, l'universo, è davvero bello ^^
Stiamo facendo qualcosa che da sveglia non comprendo, nel sogno invece mi era tutto chiarissimo.
Fluttando sospesi, generiamo dalle mani delle sfere di luce o di energia, tipo bolle di sapone, però non cave ma piene anche all'interno.
La sfera generate da uno di noi si fonde con la sfera generata dall'altro diventando una sola.
Ripetiamo il procedimento più e più volte, ne facciamo moltissime.
Man mano che le creiamo, le dirigiamo verso il Sole o verso la Luna, e vanno a fondersi con questi corpi celesti.
Da sveglia non so a cosa servano, mi sembra che abbiano anche una funzione protettiva, ma non so spiegarlo meglio.
Il procedimento comunque è molto piacevole, in quanto le sfere generate restano in legame empatico con noi finchè non si fondono una con quella dell'altro, è come se fossero entità che promanano da noi e poi, dopo la fusione, assumono una loro individualità.

2 sogno:
Sono al lavoro e mi arriva la comunicazione che mi cambiano di area... yuppieeeee!!!
Spero di andare a lavorare in Back Office o in qualche altro ufficio dove potrò esprimere al meglio la mia asocialità lavorando in silenzio senza rotture di palle da parte degli assicurati ^^

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 17 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Gio Giu 17, 2010 7:13 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo nient'altro tranne lui.
Faccio questo sogno per tutta la notte: ogni volta che mi sveglio per bere, andare in bagno ecc ecc poi mi riaddormento e lo risogno di nuovo.
Era già successo una volta: è come se scivolando nel sonno la mia anima venisse richiamata verso mio fratello.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

notte del 18 giugno 2010

Messaggio  Brynn Andersen il Ven Giu 18, 2010 6:22 pm

1 sogno:
Sono con mio fratello, non ricordo nient'altro.

2 sogno:
C'è una signora a casa mia che sta tosando i miei gattini!!!
Sono sconvolta, i miei gattini sono devon rex, non vanno tosati, hanno il pelo riccio corto e morbido come pecorelle, non soffrono il caldo.

3 sogno:
Sono con mio marito in taverna, sto osservando le librerie, mi piacerebbe disporre tutti i libri in ordine di argomento.
Chiedo a mio marito se secondo lui è meglio fare così o metterli in base alle loro dimensioni.
Mio marito mi risponde che tanto, anche se faccio fatica ad ordinarli per genere, poi la nostra domestica rivoluziona tutto e li riordina per grandezza del volume.
Concordo con lui, la nostra domestica ha spesso di queste iniziative.

Brynn Andersen

Messaggi : 439
Data d'iscrizione : 11.02.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Diario dei sogni

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 17 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 17  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum